viaggioFlossenburg - NUOVO-FABELLO

Vai ai contenuti

Menu principale:

viaggioFlossenburg

I CLASSICI

Viaggio a FLOSSENBURG


Durata del viaggio 3 giorni (in pullman gran turismo)

Città di transito: WEIDEN - NORIMBERGA
Campi da visitare FLOSSENBURG

P R O G R A M M A


1° giorno: MILANO/NORIMBERGA
Ritrovo dei Signori Partecipanti in luogo da concordare e partenza in pullman privato per la Germania.

Soste lungo il percorso in autogrill.  Pranzo.

Arrivo in serata a NORIMBERGA, sistemazione alberghiera nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2° giorno: NORIMBERGA/FLOSSENBURG
Prima colazione in albergo.
Partenza per la visita guidata del campo di FLOSSENBURG.

Oltre 200.000 furono complessivamente i deportati in questo Lager e nei suoi sottocampi. Inaugurato nel 1938, Flossenbürg fu il terrore di decine di migliaia di prigionieri  politici antinazisti, di prigionieri di guerra sovietici e degli ebrei che vi furono internati.
Il lavoro forzato dei deportati era utilizzato nell'industria bellica, nelle miniere di estrazione di oli minerali e nelle cave di pietra, tutti luoghi  di sofferenza e di martirio per deportati provenienti da tutta Europa. Gli inabili al lavoro venivano progressivamente "selezionati" ed eliminati, in gran parte con una iniezione di fenolo.
Sul finire della guerra, prima della liberazione del campo  (aprile 1945, ad opera degli americani) i deportati vennero costretti a interminabili e drammatiche "marce della morte" verso altri Lager. Una estrema, inutile tortura che causò la morte di un numero incalcolabile di deportati, stremati dalla denutrizione,  dalla fatica e infine eliminati lungo la strada dalle SS.
Oggi Del campo di Flossenbürg non rimane molto. Si distingue il perimetro del Lager, lungo il quale è conservato un breve tratto della recinzione in filo spinato, con  2 torrette di guardia. In una baracca in muratura, l'ex infermeria del campo (Revier), è stato allestito un piccolo museo. In un'altra è conservato il forno crematorio.

Pranzo.

Rientro  a Norimberga. Cena e pernottamento.

3° giorno: NORIMBERGA/MILANO
Prima colazione in albergo. Incontro con la guida per la visita della città.

Norimberga è il principale centro economico e culturale della Franconia, la parte settentrionale della Baviera, nonché seconda città della regione per grandezza ed importanza dopo Monaco. All'epoca del Sacro Romano Impero era una delle maggiori sedi politiche in Europa.
L'origine della città risale al 1050, quando viene citata per la prima volta, e nel 1219 l'imperatore Federico II le concede il titolo di "Città Libera" dell'Impero, mantenuto fino al 1806. Il periodo d'oro di Norimberga si colloca a cavallo tra il '400 e il '600 quando fioriscono molte attività commerciali e artigianali: lavorazione dell'oro, strumenti di precisione, editoria. Tra gli scultori e i pittori della zona citiamo un solo nome per tutti: Albrecht Dürer, il cui celebre autoritratto è custodito nella Alte Pinakothek di Monaco.
Dopo un periodo di crisi la città rinasce economicamente nel corso dell'Ottocento con la specializzazione nell'industria dei giocattoli mentre nella prima metà del '900 la sua fama si tinge di nero: Hitler la sceglie per i grandi congressi e parate del partito nazionalsocialista, qui vengono promulgate le prime leggi razziali (1935) e subito dopo la fine della seconda guerra mondiale si svolse il Processo di Norimberga dove un tribunale militare internazionale giudicò i crimini dei gerarchi nazisti, molti dei quali vennero condannati a morte per impiccagione.


Pranzo .   Partenza per il rientro in Italia. Arrivo in serata e termine dei servizi.

FINE DEL VIAGGIO


 
Torna ai contenuti | Torna al menu