Ebensee - NUOVO-FABELLO

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ebensee

I LUOGHI
PROVA DI TITOLO

Ebensee


Collocazione: In Austria, a pochi chilometri da Mauthausen.

Città nelle vicinanze: Salisburgo

Ebensee ospitò a partire dagli ultimi mesi del 1943 uno dei più terribili campi di annientamento nazisti. Nelle colline circostanti decine di migliaia di deportati scavarono in condizioni spaventose  lunghissime gallerie nelle quali il nazismo intendeva proseguire la produzione bellica, dopo i bombardamenti alleati che avevano praticamente distrutto gli impianti industriali "all'aperto".In queste gallerie la vita media dei deportati non superava i  3 mesi. Moltissimi furono gli italiani deportati e morti qui. Diverse centinaia venivano da Prato, rastrellati dopo gli scioperi del marzo 1944.Con un atto di coraggio allora senza precedenti, la città di Prato ha stretto fin dal 1987 un patto di gemellaggio  con quella di Ebensee. Da allora Prato e Ebensee hanno frequenti e vivaci scambi culturali, e sportivi, organizzano ricerche sulla loro comune storia, costruiscono nei fatti la comprensione reciproca. Un gemellaggio che è servito moltissimo anche alla  cittadina austriaca, nella quale dal 1987 sono fioriti gli studi sul quel tragico periodo, superando la rimozione collettiva che per alcuni decenni aveva ostacolato nel dopoguerra la memoria di quegli anni.Il campo di Ebensee fu l'ultimo in assoluto a  essere liberato dagli Alleati, il 6 maggio 1945.

Oggi. A Ebensee vengono organizzate con una certa frequenza mostre storiche sul Lager. Recentemente sono state risistemate e riaperte dopo molti decenni alcuni tratti delle gallerie, nelle quali  è stata organizzata una mostra fotografica permanente.

Per saperne di più:
sito ufficiale del Memorial di Mauthausen

Il sito dell'ANED
sito del Comune di Prato


 
Torna ai contenuti | Torna al menu