Dachau - NUOVO-FABELLO

Vai ai contenuti

Menu principale:

Dachau

I LUOGHI

Dachau



Collocazione: in Germania: a pochi chilometri da Monaco di Baviera

Città nelle vicinanze: Monaco, Salisburgo



Quello di Dachau fu il primo campo di concentramento aperto dal nazismo nel 1933, neanche 60 giorni dopo l'ascesa al potere di Hitler. Concepito per circa 5.000 detenuti politici tedeschi antinazisti, fu esteso enormemente negli anni del conflitto mondiale. Nei giorni immediatamente precedenti la liberazione (fine aprile 1945) arrivò a contenere (compresi i circa 30 sottocampi) oltre 67.000 deportati: politici di diversi paesi, sacerdoti, ebrei, omosessuali, delinquenti comuni e moltissimi prigionieri di guerra, soprattutto sovietici. In tutto passarono per questo Lager circa 200.000 persone. Dachau fu il campo con il maggior numero di deportati italiani: quelli di cui si conosce il nome sono oltre 10.000.Altissimo il numero delle vittime: i morti registrati nella contabilità ufficiale del campo furono 31.591; una cifra di certo calcolata largamente per difetto.

Oggi. Il campo di Dachau, con l'annesso museo, è uno dei luoghi di memoria della repressione nazista più visitati del mondo. Centinaia di migliaia di persone, in maggioranza giovani tedeschi, lo visitano ogni anno. Delle vecchie strutture del campo rimangono la recinzione, l'ingresso e alcune costruzioni, nelle quali l'attivo museo del campo organizza periodiche mostre sul Lager e sui delitti del nazismo. Recentemente è stata aperta anche una "casa della gioventù", punto di incontro e di dibattito dei giovani visitatori, provenienti da tutto il mondo.



Per saperne di più:
il sito ufficiale del Memorial di Dachau
il sito dell'Aned



 
Torna ai contenuti | Torna al menu